webinar register page

Webinar banner
Intelligenza artificiale - Perché parlarne a scuola?
L'intelligenza artificiale non è né buona né cattiva; le sue applicazioni presentano però risvolti etici e sociali che occorre tenere in considerazione. Per questo motivo è importante parlare di intelligenza artificiale a scuola, per valutare come usarne le potenzialità con spirito critico e responsabilità.

Si possono fare esempi pratici che permettono di scoprire la sintassi di Python, i suoi costrutti e le sue librerie, per esplorarne le potenzialità per la data science.

Per proiettarsi nel futuro, con curiosità, stupore e consapevolezza.
Webinar logo
* Required information
Loading

Speakers

Simone Conradi
Si è laureato in fisica teorica nel 2004 e nel 2008 ha conseguito un dottorato di ricerca sempre in fisica teorica presso l'università di Genova.  Dopo 10 anni di esperienza presso una grande multinazionale del settore automazione ferroviaria, ricoprendo diversi ruoli, inizia a svolgere consulenza riguardante l'applicazione di modelli matematici e di algoritmi di machine learning alla finanza, per conto di fondi di investimento. Attualmente svolge il ruolo che più di tutti lo appassiona: insegna informatica nell'indirizzo informatico - smartrobot dell'ITIS Delpozzo di Cuneo, inoltre si occupa di metodologie didattiche per il coding e di nuove tecnologie per l'insegnamento della computer science nella scuola. Insieme a Roberta Molinari è autore di Intelligenza Artificiale, Zanichelli 2022.
Roberta Molinari
Si laurea in cienze dell'Informazione presso l'Università di Torino, discutendo una tesi sull’utilizzo delle reti neurali per il riconoscimento delle cifre numeriche pronunciate al telefono. Dallo stesso anno inizia a dedicarsi al lavoro che desiderava: l’insegnamento. Dal 2011 è docente di informatica presso l'ITIS Delpozzo di Cuneo e con i propri studenti partecipa a diverse competizioni di informatica e di robotica ottenendo ottimi risultati a livello nazionale. Dal 2017 promuove e diventa responsabile del nuovo corso di "nformatica - Smart Robot"; in cui sperimenta, in collaborazione con i colleghi, nuovi argomenti come l’intelligenza artificiale e nuove metodologie didattiche. Nel 2022 scrive insieme a Simone Conradi il testo “Intelligenza Artificiale – Cogito ergo sum?” per Zanichelli editore.